Manuel Ros processato per: insolvenza fraudolenta (con aggravanti il concorso di persone e le aggravanti comuni), falsità in scrittura privata, minaccia grave (con circostanze aggravanti) – 10 Ottobre 2008 – Tribunale di Milano.

Manuel Ros processato per: insolvenza fraudolenta (con aggravanti il concorso di persone e le aggravanti comuni), falsità in scrittura privata, minaccia grave (con circostanze aggravanti) – 10 Ottobre 2008 – Tribunale di Milano.

Il 10 Ottobre 2008 il Manuel Ros viene processato per: insolvenza fraudolenta (con aggravanti il concorso di persone e le aggravanti comuni), falsità in scrittura privata, minaccia grave (ha minacciato di morte la vittima e i suoi famigliari).

La vittima è il proprietario dell’appartamento dove il Manuel Ros dimorava a Milano (in Via Ippodromo n.105). Il Ros Manuel sosteneva di esserne il proprietario, usando questo appartamento di lusso in un condominio di VIP (personaggi dello spettacolo e dello sport) come “biglietto da visita” per una “scalata nella Milano che conta”.

Nella realtà il Manuel Ros aveva stipulato un contratto di affitto usando una società paravento con sede nel Principato di Monaco (la Enjoy SCI). Il contratto non è stato onorato non pagando le rate mensili della locazione.

Quando il proprietario dell’immobile (un’italiano residente in Spagna) ha esternato le sue ragioni il Manuel Ros dapprima ha presentato una copia di un bonifico impartito da una non precisata filiale della Banca BNP Paribas (documento palesemente falso) poi consegnava un’assegno che, presentato all’incasso, non veniva pagato per mancanza di provvista!

Il Manuel Ros ha cercato anche  un’accordo di acquisto proponendo un’importo molto inferiore al reale valore dell’immobile, proposta rifiutata.

A questo punto il Ros Manuel minacciava di morte il proprietario dell’appartamento profferendo nei confronti del medesimo la frase “NON ROMPERMI I COGLIONI, SO DOVE ABITI TU E LA TUA FAMIGLIA A BARCELLONA, VENGO A PRENDERTI E TI AMMAZZO DI BOTTE!”

Dall’appartamento stesso il Manuel Ros è stato sloggiato, ma in quel periodo era detenuto per la bancarotta fraudolenta dell’Automat (condannato a 3 anni di reclusione) e allo sloggio si è dovuto occupare il fratello.

La specialità di Manuel Ros: produrre fideiussioni e copie bonifici (da una non meglio precisata filiale della Banca BNP Paribas del Principato di Monaco o di Parigi) per coinvolgere e truffare tutte le persone che incontra!

MANUEL ROS : CONOSCERLO PER NON CASCARCI !!!!!

informazione di garanzia e avviso di conclusione delle indagini a manuel ros - Tribunale di Milano mag2007 Pag.1

informazione di garanzia e avviso di conclusione delle indagini a manuel ros - Tribunale di Milano mag2007 Pag.1

informazione di garanzia e avviso di conclusione delle indagini a manuel ros - Tribunale di Milano mag2007 Pag.2

informazione di garanzia e avviso di conclusione delle indagini a manuel ros - Tribunale di Milano mag2007 Pag.2

informazione di garanzia e avviso di conclusione delle indagini a manuel ros - Tribunale di Milano mag2007 Pag.3

informazione di garanzia e avviso di conclusione delle indagini a manuel ros - Tribunale di Milano mag2007 Pag.3

Annunci

16 commenti su “Manuel Ros processato per: insolvenza fraudolenta (con aggravanti il concorso di persone e le aggravanti comuni), falsità in scrittura privata, minaccia grave (con circostanze aggravanti) – 10 Ottobre 2008 – Tribunale di Milano.

  1. Bravo Stefano! Questo coglione ha rovinato diverse persone, si merita qualsiasi cosa! oggi ho visto il servizio delle Iene e mi sono informato 😉 Ciao!

    Mi piace

  2. Ho visto anche io ieri il servizio delle Iene, incredibile.

    E che faccia che aveva quando dichiarava che aveva avuto dei problemi e che pagherà.

    Mi piace

  3. storia da paura quella fatta vedere ieri sera dalle iene,
    questa persona gira liberamente su auto di lusso, vestito con giacca e cravatta, continua sicuramente a truffare gente e llo stato non fa nulla?
    un poveretto si è fatto 26 giorni di carcere per le sue calugne,, non ho parole, ci vorrebbe davvero VIULENZAAAAAA!
    come vorrei averti tra le mani faccia di merda di un ros

    Mi piace

  4. abbiamo visto anche noi ieri sera il servizio delle Iene, non conosciamo manuel ma conosciamo il padre, sergio ross e il fratello, matteo ross che nel 2008 avevano aperto il ristorante “Festival” a Beinette in provincia di Cuneo; noi come azienda abbiamo prestato più servizi senza mai essere stati pagati fino a quando da un giorno all’altro sono spariti chiudendo il ristorante!!!!!!!!!e come noi molti altri fornitori della zona!!!

    Mi piace

  5. CIAO STEFANO !!! IO SONO L’AGENTE IMMOBILIARE CHE HA AFFITTATO VIA IPPODROMO A MANUEL ROS…..HO GIA SCRITTO QUESTA MATTINA ANCHE ALLE IENE DOPO AVER VISTO IL SRVIZIO DI IERI SERA…..OLTRE A PERDERE 19.000,00 MILA EURO MAI PRESI HO NEL CASSETTO BONIFICI E ASSEGNI A VUOTO !!! E 6 MESI DEL MIO LAVORO, HO SUBITO UN PROCESSO PENALE PER CONCORSO IN TRUFFA AGGRAVATA……..STATO D’ANIMO A PEZZI…..HO PERSO UN AMICO CHE ERA IL PROPRIETARIO DI VIA IPPODROMO E MI SONO PURE PAGATO L’AVVOCATO….PENSO CHE BASTI !!! L’UNICA COSA POSITIVA DI QUESTA VICENDA E CHE MI HANNO ASSOLTO !!! SAREBBE STATO PAZZESCO SE FOSSE FINITA DIVERSAMANTE DOPO AVER LAVORATO GRATIS TUTTO QUEL TEMPO !!!

    Mi piace

  6. ho subito cose simile per anni da altre persone…

    la cosa che più mi fa ribrezzo di queste cose è il sentimento di rassegnazione e la previsione di impunibilità da parte di tutte le persone truffate.

    Dov’è lo Stato?
    Dov’è la giustizia?

    Cosa succederà a Manuel Ross???

    PErchè è tutto così marcio?

    Mi piace

  7. Vedrete che, come tutte le cose che succedono nel nostro Paese, questo “gentiluomo” la passerà liscia e non subirà nessuna condanna perchè, da quello che ho potuto capire, non ha proprio nulla da perdere. Mi auguro per lui che non faccia qualche torto a qualche “capoccione” dell’ambiente della malavita o a qualche altro individuo “instabile” emotivamente…in quel caso, la vedo brutta per lui!!!

    Mi piace

  8. chiaramente essendo un truffatore sceglierà con cura le sue vittime…….

    non colpisce certo i malavitosi……..perchè sà che lo ucciderebbero

    Mi piace

  9. ma io mi chiedo?se non ci fossero state le iene questo tipo continuava a fare quello che stava facendo?cioe’ bisogna che un servizio televisivo come le iene o striscia la notizia gustamente faccia vedere a noi telespettatori queste cose?ma lo stato cosa fa?che mondo di cacca scusate il termine.Adesso sicuramente cosa volete che gli fanno a Manuel ross?tra avvocati che mangiano soldi e gudici sfasati qui va tutto in malora.ciao a tutti arrivera il 2012….

    Mi piace

  10. E’ stato recentemente arrestato non grazie alle indagini delle forze dell’ordine italiane (nelle quali ho smesso di credere da svariati anni) ma per procura della polizia Francese delegando i Carabinieri perchè il sig. Ross ha utilizzato carte di credito clonate nel Principato di Monaco.
    Purtroppo, come volevasi dimostrare, Manuel Ross non è altro che lo specchio della realtà italiota dove chi truffa, chi delinque e chi abusa dell’onestà della gente la passa liscia e se la gode mentre chi lavora spaccandosi la schiena dalla mattina alla sera si fa la galera a causa delle sue calunnie delle quali esiste regolare “denuncia” ai Carabinieri (28 giorni di San Vittore a uno degli autonoleggiatori bidonato dal sig. in argomento).
    Personalmente, non so che reazione potrei avere se fossi al posto di uno di quei poveri disgraziati che ha bidonato…..Sempre e comunque GRANDI le Iene!!!

    Mi piace

  11. MANUEL ROS IN QUESTO PROCESSO E’ STATO CONDANNATO A 12 MESI DI RECLUSIONE !!!!!
    HA USUFRUITO DELLA SOSPENSIONE CONDIZIONALE DELLA PENA.
    MA COME E’ POSSIBILE CHE SIA RIUSCITO AD USUFRUIRE DELLA SOSPENSIONE DELLA PENA QUANDO POCHI MESI PRIMA, APRILE 2008, HA PATTEGGIATO 5 ANNI PER BANCAROTTA FRAUDOLENTA (POI RIDOTTI A 3 PER EFFETTO DELLA LEGGE VERGOGNA SULL’INDULTO).

    Mi piace

  12. Caro Stefano, la risposta è semplice: perchè siamo in Italia!!! Ecco perchè….il paese della totale assenza della certezza della pena, il posto dove è lecito truffare, rubare, stuprare, uccidere senza farti neanche un giorno di galera. Ringraziamo i nostri politici (i mafiosi con i colletti bianchi) per questo “riguardevole” risultato…

    Mi piace

  13. sarà sempre peggio fino a quando persone come manuel ros saranno impunite e continueranno a passare come i “furbi”!
    bisogna indignarsi ed isolare personaggi come manuel ros e i suoi complici!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...