DEFINIZIONE DI PARASSITA

DAL DIZIONARIO DE MAURO il dizionario della lingua italiana on-line:  http://old.demauroparavia.it/79407

pa|ras||ta
agg., s.m. e f.
TS stor.
1a s.m., nell’antica Grecia, funzionario del culto di alcune divinità ateniesi che partecipava alla divisione delle vittime sacrificate
1b s.m., personaggio caratteristico della società ellenistico–romana che viveva a scrocco dei ricchi signori, spesso allietando con buffonerie gli invitati ai banchetti
2a agg., s.m. e f. CO estens., spreg., che, chi vive alle spalle degli altri senza lavorare: essere un p. della società; individuo p.

2b agg. CO parassitario: organizzazione, istituzione, ente p.
3a s.m. TS biol., organismo animale o vegetale che vive a spese di un altro essere vivente senza arrecargli vantaggio e, spesso, danneggiandolo; anche agg.: pianta, insetto p.
3b s.m. CO estens., insetto che infesta l’uomo, come il pidocchio, la pulce, la cimice e sim.: avere la testa piena di parassiti, materasso infestato dai parassiti
4 s.m. TS embriol., in un feto malformato bigemino, il gemello incompleto che si nutre a spese di quello completamente sviluppato, a cui è collegato tramite la testa, il torace o l’addome
5 agg. TS aer., di velivolo con propulsione a getto, che viene trasportato sotto la fusoliera di un altro aereo, da cui viene sganciato per particolari missioni e a cui può eventualmente riagganciarsi tramite opportune manovre
6 agg. TS telecom., di disturbo di varia natura, che perturba la ricezione dei segnali; anche s.m.
7 agg. TS ling., di elemento, inserito in una parola o in una frase in virtù di un accostamento paretimologico; anche s.m.


DAL DIZIONARIO MEDICO ON-LINE:  http://ok.leiweb.it/dizionario/enc5466.shtml

PARASSITA:
organismo animale o vegetale che vive sopra o dentro un altro organismo di specie diversa, detto ospite, e trae da esso i mezzi per la propria sussistenza, con proprio beneficio e danno per l’ospite. Il parassita non si limita a nutrirsi a spese dell’ospite, ma utilizza quest’ultimo come propria nicchia ecologica e gli affida in parte o totalmente il compito della regolazione dei rapporti di entrambi con l’ambiente esterno. I parassiti sono per definizione patogeni, attualmente o potenzialmente. Si distinguono parassiti facoltativi, che possono vivere anche indipendentemente dall’ospite, e parassiti obbligati, che dipendono strettamente dall’ospite per le proprie necessità. L’ospite a sua volta può essere permanente, quando tutto il ciclo biologico del parassita si svolge a spese dell’ospite stesso, o temporaneo, quando tale ciclo è limitato a un solo stadio di sviluppo. Si parla inoltre di ectoparassiti, che conducono vita parassitaria a contatto della superficie esterna dell’ospite (per esempio, i pidocchi, le pulci, vari acari, le zecche ecc.), e di endoparassiti, che vivono invece all’interno del corpo dell’ospite (protozoi, vermi ecc.).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...