RISPOSTA AL DELIRANTE COMMENTO DI SERGIO ROS, PADRE DI MANUEL ROS

egregio signore, come al solito lei e suo figlio manuel cambiate le carte in tavola a seconda della convenienza e del vostro tornaconto.

QUELLO INGORDO DI DENARO E’ SUO FIGLIO MANUEL, CHE PER SOLDI E’ DISPOSTO E HA COMMESSO UNA LUNGA SERIE DI REATI (PROPRIO STAMATTINA SI E’ CELEBRATO L’ENNESIMO PROCESSO CON MANUEL ROS COME IMPUTATO PER TRUFFA E FALSO)

da essere assunto come dipendente ad essere truffato e messo in mezzo a truffe verso terzi vi è una grossa differenza, se per lei non esiste rimanga pure della sua opinione.

nel periodo in questione non solo avevo da seguire il mio lavoro e la mia famiglia, ma dovevo seguire mio padre che si stava spegnendo per un cancro al pancreas. manuel si è posto scrupoli nel continuare nella sua opera di truffatore da 4 soldi? NO !!! HA CONTINUATO IMPERTERRITO – HA APPROFITTATO DELLA SITUAZIONE !!!!

QUELLO CHE SI DOVREBBE VERGOGNARE DEVE ESSERE LUI, MANUEL ROS – MA E’ TROPPO PRESUNTUOSO ED ARROGANTE PER POTERLO FARE !!!

ma non mi aveva detto che la denuncia era già stata presentata? e che la polizia era già al lavoro sul blog? allora non continui a minacciarmi di denunciarmi, lo faccia!?! E SE LO HA GIA’ FATTO LASCI LAVORARE IN PACE LA POLIZIA GIUDIZIARIA E IL MAGISTRATO CHE SI OCCUPERA’ DELLA PRATICA!

ma quando mai ho scritto che lei mi ha minacciato di morte! legga bene e cerchi di capire quello che legge per poi cercare di commentarlo!

queste vostre, sia sue che di manuel, riferimenti alla mia famiglia cosa dovrebbero rappresentare? DELLE MINACCE? DELLE RITORSIONI?

Da Sergio Ros – Inviato il 01/07/2009 alle 9:02:00

riguardo al fatto che lei sostiene di non aver modificato il post, siccome come le ho detto tutto è e sarà stampato, se mi invia il suo numero di fax le invio le copie fino al giorno 29/06/09 che indicano quello da me sostenuto al punto dei TAGS e le inviero anche la copia dello stesso articolo del giorno 30/06/09 che risulta modificata di modo che possa portarla al suo avvocato per pianificare la sua difesa, perchè di questo avrà bisogno. per quello che riguarda invece il gozzovigliare ,il prosciutto e le automobili e Montecarlo non voglio entrare in polemica in quanto non mi aspetto che lei abbia voglia di dire la verità e che mi meraviglio che lei pensi che il mondo possa credere che lei ha fatto tutto questo prendendosi tutte le responsabilità che comportano ad un amministratore gratuitamente ed ingenuamente, ma poi nello stesso momento ci dice che malgrado le sue responsabilità assunte lei non amministrava nulla, era Manuel che si occupava di tutto e lei spera che qualcuno ci possa credere. io credo invece che lei fosse li anche per fare i suoi interessi svolgendo le attività per le quali si era impegnato altrimenti se cosi non fosse dobbiamo pensare che lei è un extraterrestre ingenuo (per non dire altro) e la pianti di dire fregnacce perchè se non ha ancora capito, non sta parlando ne con sua figlia ne con sua madre, e cerchi se puo, di restare con i piedi per terra, e la prova della sua ingordigia economica è proprio quella del blog, una manifestazione di rabbia che lei ha messo in scena solamente perchè ritiene di avanzare dei soldi e non certo perchè non è riuscito a fare il missionario, quindi per lei il denaro e piu importante della dignita della sua persona e delle brutte figure che sta facendo e che non si accorge nemmeno di fare, in un certo qual modo, anche se indirettamente, ne fa pagare il prezzo alla sua famiglia, perchè quello che la gente pensa di lei, purtroppo si rispecchia anche sulla sua famiglia che nulla centra, per forse questo potremmo sostenere che l’unico che ha dei problemi comportamentali questo è lei; le consiglio di accantonare la sua rabbia e di cercare di vivere una vita serena e la prossima volta cerchi di essere più accorto e valutare meglio le cose sia per lei che per la sua famiglia, cerchi di capire che questo blog le porterà solo dei problemi in più e null’altro, non puo essere la soluzione ai suoi problemi che sono il risultato delle sue decisioni e comportamenti; credo che la sua famiglia abbia bisogno di tutto meno che di nuovi problemi …..ci pensi

Da Sergio Ros – Inviato il 01/07/2009 alle 8:18:43

puo darsi che lei abbia ragione, comunque sono affari suoi e se si è ritrovato in mezzo a queste cose forse non stato molto accorto ed intelligente, anche se non credo che lei volesse fare gratis il missionario, comunque siano le cose, non le danno diritto di esprimere giudizi su di me e su Matteo che nulla c’entrano in questa vicenda e non dica che io l’avrei minacciata di MORTE che non ci crede nemmeno lei, adesso vuole fare anche il martire, si vergogni io la chiamai solo per evitarle una denuncia di un carrozziere che voleva fare alla sua società e non so neanche se poi è stata fatta perchè fondamentalmente non me ne importa nulla, lei faccia quello che desidera ma non m metta in mezzo alle sua paranoie e poi odesso che insulta la gente in rete si sente meglio ed appagato, si vergogni anche solo per questo, vedrà che avrà tempo di pensarci molto a questa vicenda. Perchè non lo pubblica in prima linea come le altre diffamazioni in modo che tutti possano leggere la contro parte……….

Da Fontana Stefano – Inviato il 01/07/2009 alle 1:21:11

gozzovigliare? ho mangiato “il prosciutto spagnolo” con voi solo una volta e non certo 3 o 4 volte al giorno come sostiene lei. non ho mai chiesto ed insistito per vivere a montecarlo, questa è una bugia bella e buona.
non ho modificato il post, come invece sostiene lei, è esattamente come è stato scritto.
io non ho mai ricevuto nessun compenso, che fra parentesi mi è stato offerto una volta che mi sono ritrovato amministratore delle società. così come mi è stato detto che avrei potuto UTILIZZARE UN’AUTO AZIENDALE, SICURAMENTE NON POSSEDERLA. se manuel dice che insistevo è una bugia.
è il solito modo di fare di manuel: a me diceva di avere pagato tutti i fornitori e il commercialista e a lei e al commercialista avrà detto di avere pagato me.
non solo non ho ricevuto nessun compenso, ma non è mai stata versata alcuna somma sui conti delle aziende, conti aperti con i miei soldi personali. perciò NON VI ERA NESSUNA SOMMA DA GESTIRE.
i rapporti con manuel erano ottimi, fino a quando i debiti contratti dalle società non sono venuti a galla, debiti contratti non certo da me ma da manuel e/o dall’amministratore precedente. e fino a quando i documenti presentati da manuel non si sono rivelati FALSI.
quando ho fatto presente tutto questo sono stato minacciato di morte da manuel e anche da lei minacciato di denuncia se non avessi firmato documenti di passaggio di proprietà di autoveicoli.
io apparterrò al club degli sfigati, ma sappia che i miei assegni li pago, qundo dico di avere fatto un bonifico lo eseguo veramente, non ho mai prodotto nessun documento falso e NON HO MAI TRUFFATO NESSUNO.
è disposto a pagare avvocati e i giornali per pubblicizzare questa vicenda? ma se manuel non mi ha neanche restituito quello che con la scusa di avere dimenticato il portafoglio si era fatto prestare! siete incredibili!
alla mia graziosa figlia e a mia madre ho raccontato tutto da tempo.
CHI DOVREBBE VERGOGNARSI E’ MANUEL ROS, NON CERTO IO !!!!!!!!!!!

Da Sergio Ros – Inviato il 30/06/2009 alle 21:54:10

Egregio Sig. Fontana, sono Sergio Ros il padre di Manuel, visto che lei mi ha tirato in mezzo ho ritenuto necessario darle alcune risposte e chiarimenti; anche se non spero lei abbia il coraggio di pubblicare queste mie righe. Per correttezza le devo anche dire che questa mia risposta alle sue denigrazioni nei miei confronti e quelli di mio figlio Matteo è stata depositata presso il Magistrato competente dopo averla accuratamente denunciata, sia lei che i membri del vostro “CLUB”, farò in modo che questo vostro sport preferito dello “..smerda tutto” sia altrettanto efficace nei vostri confronti; a puro titolo informativo forse tutti gli appartenenti al CLUB non sanno che presentarsi con un nomignolo o nascondere il proprio indirizzo non serve a nulla, con una semplice denuncia alla Polizia Postale Italiana si ottengono tutti i nomi e cognomi e gli indirizzi Mail del caso, che chiaramente saranno tutti citati in giudizio, vi atteggiate a vittime e non avete il coraggio di pubblicare per intero il vostro nome e cognome, l’unica cosa che vi accomuna è una piccolezza morale tipica di chi lancia una pietra e nasconde poi la mano, complimenti siete un club di grandi uomini e donne.
Non scrivo perché ho voglia di difendere mio figlio Manuel, che tra l’altro a causato anche a me direttamente qualche problema, ma come tutti i padri del mondo, ho il dovere del perdono e poi è mio figlio, ma lei non è mio figlio e nemmeno lo vorrei.
Molti di quelli che scrivono sul suo blog, so per certo che i loro genitori sono andati a riprenderli in “Garde vue” (in francese prigione momentanea), ma nessuno lo scrive, non per questo motivo sono da diffamare e denigrare. Mio figlio ha fatto molti errori, anche gravi, ma fino ad ora ha sempre pagato le sue colpe, la giustizia ha sempre fatto il suo corso e non credo che spetti a voi giudicare pubblicamente una persona visto che non avete gli attributi per andarlo a denunciare e farlo pagare per quello che voi sostenete. E’ nauseante assistere allo spettacolo di un gruppo di sciacalli che si avventa su di una carogna morta, ma vi posso assicurare che le cose mal fatte ritornano sempre al mittente, questo vale per mio figlio ma vale anche per voi.
Tutta questa vostra rabbia dov’era quando vi accompagnavate a mio figlio, quando vi sedevate al suo tavolo a mangiare il suo prosciutto spagnolo e bere il suo champagne, e questo succedeva tutti i giorni e tutte le settimane, si perché se dobbiamo dire le cose diciamole tutte caro Stefano. Io e Lei non abbiamo mai avuto a che fare nulla, io non la conoscevo neppure, si ricorda, ho avuto modo di conoscerla a casa di mio figlio dove lei gozzovigliava, mangiava tre, quattro volte al giorno, beveva ed aveva uno spirito molto godereccio, anche quando in mia presenza insisteva per voler vivere a Montecarlo e chiedeva un pagamento di ¤ 500 al mese per società(7/8 società) per fare l’amministratore di quelle società che oggi decanta come un trabocchetto per l’umanità (3.500/4.000 in totale più un congruo stipendio almeno cosi disse la sera che era presente anche sua figlia); si caro mio; lei era quello che firmava, lei era quello che gestiva il denaro, lei era quello che andava in banca e se non ricordo male se ne vantava pure. Adesso da dove le esce tutta questa rabbia, forse mio figlio non le ha dato i soldi, può darsi, ma questa cosa è andata avanti per molto tempo, forse non ha preso gli ultimi ma non dica che non ha mai incassato nulla; per un momento supponiamo che invece che l’avesse sempre pagata, allora l’operato di mio figlio andava bene, le società non era spazzatura come vuole fare intendere adesso, se le avesse comprato la Mercedes E300 che lei insistentemente chiedeva ad ogni occasione, allora mio figlio era un santo, tutto quello che adesso le fa schifo le sarebbe andato bene…., complimenti per la moralità, provi a raccontarlo alla sua graziosa figlia per sapere che cosa ne potrebbe pensare.
Un vecchio una volta mi disse che un corvo nero criticava un merlo nero per il colore delle sue piume.
Comunque, non voglio tenere parte a mio figlio Manuel, ma lei ha scritto sul suo blog che io e mio figlio Matteo avremmo “millantato” agiatezza e ricchezza e che ora dobbiamo venderci le cose per aiutare mio figlio Manuel; ha affiancato il nome, Matteo Ros, Sergio Ros al nome TRUFFA,TRUFFATO,TRUFFATORE, (anche se adesso ha provveduto ad eliminarlo, e questo la dice tutta sulla sua splendida chiarezza di pensiero ed onestà intellettuale): non le permetto di giudicarmi, cosa vuole sapere lei di me e della mia famiglia che non riesce nemmeno a sapere nulla della sua, visto che per vivere si era affidato ad uno come Manuel Ros, per dirla con sue parole; tutta questa sua intelligenza e spigliatezza dov’era e la stessa cosa la voglio dire agli altri suoi partner di sventura, dichiarandovi sul “club degli sfigati” non ci fate una grande bella figura, vi auto dichiarate sprovveduti e poco intelligenti; ma se avete tutta questa ragione perché non vi siete rivolti alle autorità competenti. Siete dei poverini di mente.
Riguardo poi a quello scritto: che per pagare i debiti siamo costretti a venderci i nostri averi….., le devo dare una cattiva notizia, prima di tutto non ho debiti e tantomeno con la giustizia francese, poi non sono per niente 60.000¤ di debito ne 10.000, questa è solo fantasia idiota, ma da padre le vorrei dire che se avessi dovuto vendermi non gli averi ma i PANTALONI per aiutare mio figlio non avrei esitato un solo momento e sono sicuro che lo avrebbero fatto anche i vostri genitori, mentre non sono per niente sicuro che lei Stefano possa comprendere di che cosa sto parlando in quanto lei si venderebbe l’anima per del denaro, e le sue azioni odierne lo dimostrano, consiglio a sua figlia di non avere mai bisogno di lei, ne rimarrebbe delusa e che incominci adesso a preoccuparsi e anche lei perché di questo ne risponderà seriamente davanti alla legge.
Una cosa cari signori è sicura, se avevate un pò di ragione adesso l’avete persa tutta e vi siete dimostrati allo stesso livello o peggio di quello che denigrate, avete compiuto un reato penale subdolo e meschino che serve solo a stabilire di che levatura personale siete; denigrando, insultando, diffamando una persona sui media, anche la peggiore si commette un reato penale molto grave aumentato dal fatto che essendo diffuso su di un blog dove il proprietario dice di avere 2.000 contatti e chissà quanti leggono e non lasciano traccia; quindi la prego signor Fontana, non cancelli il blog dalla rete e le nefandezze in esso contenute e speriamo che i soci del club continuino nel loro operato di modo che più tempo il tutto resta in rete più danni voi fate e più pesante sarà la vostra condanna, perché sarà cosi, la legge non ammette ignoranza, (se ammazzate un rapinatore che vi sta derubando, non pensiate di avere ragione solo perche lui vi sta derubando); se voi avete di quegli avvocati “…con i coglioni” che voi indicate, provate a fargli leggere quello da voi scritto, e chiede un giudizio.
Per correttezza sappiate che essendo stati autorizzati, abbiamo posto sotto controllo il vostro blog con una “ALLERTA”, ad ogni minuscola variazione anche di un solo punto o virgola, viene fatto un backup e stampata la variazione in automatico quindi cari soci del club (Fontana, Alice, Simone, e tutti gli altri ormai riconosciuti dalla Polizia Postale, anche quelli francesi) avrete di che divertirvi e cominciate a risparmiare, è l’unico consiglio che posso darvi. Mi raccomando non cancellate nulla e vergognatevi tutti, almeno prima di scrivere delle cose accertatevi che siano vere caro Fontana, la rabbia è cattiva compagna.
A presto in tribunale e quando vi avranno condannati per diffamazione, ingiurie, mi occuperò personalmente di far pubblicare sui giornali nelle vostre zone, pagando quello necessario con molto gusto, restituendo a voi tutti ed alle vostre famiglie la stessa soddisfazione che ora date alla mia; ci potete contare fin d’ora.
Mi e stato detto che nel caso non non pubblicasse questo mia risposta, eliminando un contradditorio o modificandolo, non farebbe altro che evidenziare la sua grande volontà e gusto nel diffamare la gente aggravando la sua posizione. Veda lei come ritiene meglio comportarsi, le ricordo che questa lettera è depositata agli atti e presto avrà motivo di scoprirlo.

Annunci

Un commento su “RISPOSTA AL DELIRANTE COMMENTO DI SERGIO ROS, PADRE DI MANUEL ROS

  1. Caro Fontana,

    E’ da un pò di giorni che seguo da spettatore tutte queste “belle” discussioni ed essendo amante del VERO e NON del falso o del PERSONALE, mi vedo costretto, nonostante trovo di una BASSEZZA lei ed il suo BLOG come tutti quelli che ci scrivono sopra, ad esprimere una serie di considerazioni al fine di chiarire che la maggior parte di tutte le sue affermazioni sono FALSE ed il resto estremamente imprecise.

    Premesso che io sono un amico di Manuel da più di 10 anni, e provo una grande stima ed ammirazione per un ragazzo che nonostante ne abbia già passate di tutti i colori e lei non ne sa nemmeno quante…riesce sempre a tornare in vetta in tempi molto rapidi con azioni ed imprese sensate, serie e concrete ( al contrario di quello che lei esprime ) mi dispiace sottolinerlo ma non ho mai conosciuto nessuno che riesce ad eguagliarlo…nemmeno lei è, e mai sarà alla sua altezza…mi creda io sono un imprenditore nonchè un grande finanziere della finanza italiana (per ragioni di privacy non cito il nome dell’istituto ma basta che guarda il mio nome) e soprattutto in questo momento sono vicino a Manuel come un VERO AMICO e non come un “FONTANA AMICO” ho una età ed una conoscenza di Manuel nel dettaglio che mi permette di fare di queste riflessioni un vero ritratto sicuramente da nessuno condiviso ma comunque vero.

    Vede oggi si tende a dare notizia solo dei messaggi negativi e mai di quelli positivi per questo io invito tutti a ragionare e riflettere chi è veramente Manuel perchè come sicuramente non si possono dimenticare i suoi possibili errori non è nemmeno possibile ignorare le sue vittorie…

    – Mi spiace dire che come prima cosa il suo comportamento è quello di una persona frustrata, gelosa ed invidiosa nonchè debole perchè una persona intelligente, vera, intera e che dice di non aver paura, affronta tutte le proprie ragioni, nel caso esistano, in sede opportuna e privata, invece lei ha scelto la strada delle “VELINE” quella da donniciola.

    – Poi noto una serie di CASTRONERIE da lei scritte, nella prima parte scrive che non è vero che Manuel tratta macchine da gioco e tavoli, quando al massimo 2cm sopra la sua affermazione lei stesso ha messo la copia dell’articolo del giornale che specifica bene che Manuel era titolare di una società che trattava macchine da gioco e VIDEOPOKER…dunque non riesce nemmeno ad essere coerente con quello che scrive e produce su questo blog,

    – Forse tanti non sanno che fino a quando Manuel la portava nelle discoteche di Milano, Monaco, sul suo yacht e nei migliori ristoranti, lei, anche in mia presenza, Venerava Manuel come colui che le aveva cambiato la vita…in modo positivo ovviamente…ed ora questo suo comportamento da sconfitto perchè Manuel l’ha lasciata a “Casa” in quanto lei non è in grado di stare accanto ad uno come Manuel…ha scatenato il sentimento della cattiveria gratuita esattamente come tutte quelle persone che scrivono su questo blog.

    – Preciso che tutti quelli che fino ad ora hanno scritto non sono colleghi o collaboratori di lavoro ma semplici amici da discoteca che più che “vuotare” le bottiglie ed il frigorifero a casa di Manuel non hanno fatto, questo per far capire che la gente che collabora e lavora veramente con Manuel non è influenzata dalle sue DICERIE che hanno come unico scopo quello di smontare la figura di Manuel, anzi tutto ciò gli crea solidarietà ed unione maggiore.

    – Tutti quelli della sua categoria e del suo “STATUS” sono invidiosi chi per una cosa chi per un’altra di Manuel e delle sue riuscite, perchè al contrario nel mondo dell’imprenditoria seria e costruttiva anche se Manuel ha avuto dei problemi “da imprenditore” noi siamo tutti a sostenerlo sia moralmente che concretamente per far si che tutti i suoi progetti vengano realizzati…perchè questo merita !!

    – E’ semplice dire, parlare, denigrare, una persona ma questo messaggio fatto in condivisione con altri 4 imprenditori del Milanese che intendono pure specificare il proprio nome come Stefano Grandi, Corrado Stelleri, Livio Gessi ed Enrico Salvati, tutti facenti parte non solo a Confindustria ma a capo delle società che hanno sostenuto e che sostengono nonchè condividono grandi affari con Manuel in questo momento per una sua nuova Grande Grande Impresa deve far capire a Manuel che NON E’ da solo, che ci sono persone che lo stimano, lo stimeremo e lo aiuteremo per tutto quello che sarà possibile fare!

    Vede ad oggi i suoi legali hanno provato in tribunale una delle più grandi verità sulla quale nulla e nessuno può parlare, per questo mi limito a dirle di moderare nonchè evitare di parlare di condanne, reati commessi, ecc, ecc, ci sono cose legale ad un processo aperto dove Manuel non ha più nulla a che vedere che lei continua ad attribuire a lui quando la realtà dei fatti non è così…mi creda !

    L’unica cosa che mi permetto di dirle da UOMO, ma non so se lei conosce questa terminoligia, è che lei forse non sa in che pagliaio di aghi si è messo con questo blog, apportando affermazioni personali, foto che necessitano di autorizzazioni per la pubblicazione, ecc, ecc, io la invito a fermare questa situazione altrimenti rischia di mettere nei guai, non tanto lei che l’ho ha scelto ma anche tutti coloro che scrivono in risposta alle sue affermazioni ma che non sanno che seguendola nella diffamazione pubblica possono essere perseguiti per “concorso in diffamazione aggravata”, forse lei si sentirà tanto arrabbiato, quanto forte, ma si è chiesto che risultato può dare questo blog a parte dei problemi reali a lei?…

    La invito a riflettere tanto Manuel in questo momento avrebbe delle difficoltà se noi per quello che sta facendo gli girassimo la schiena impauriti o preoccupati da questo blog, ma per suo dispiacere non sarà mai così, anzi lo sosterremo sempre di più visto le grandi capacità che ha, dunque faccia ora lei i suoi conti…

    …come ultima cosa, la invito a rileggere bene i commenti, lei ha raccolto:

    – solo persone che sono arrabbiate per 3 bottiglie acquistate al CARREFOUR a Monaco,
    – Persone che parlano a “casaccio” sulle Auto di Manuel, ma mi creda sono la persona giusta per dirle che sono le SUE… mi creda non poteva cadere meglio…e non c’è solo LAMBO,
    – Persone che come unico scopo vogliono fare del male…
    – Un livello di persone e di commenti da voce di popolo…
    – Oltre una serie di rischi legali che non sa nemmeno dove la porteranno…

    …Ora come ultima domanda, ma ne vale la pena fare e rischiare tutto ciò solo perchè lei non è capace di affrontare Manuel ?

    Firmato…Un Gruppo di Imprenditori che Stimano e SOSTENGONO MANUEL…

    Mario, Stefano, Corrado, Livio, Enrico

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...