tipica serratura doppia mappa e chiavi doppia mappa

LA NOSTRA SICUREZZA – La serratura doppia mappa – Parte 1:

LA NOSTRA SICUREZZA:

Tutti noi siamo abituati, con un gesto ormai naturale e automatico, a chiudere la porta di casa (o ufficio o negozio) sicuri di avere chiuso “in sicurezza” i nostri beni e i nostri averi.

Cosa facciamo quando chiudiamo?

Cosa è la sicurezza?

Quello che scriverò di seguito saranno delle semplici riflessioni. Riflessioni di un tecnico che lavora nel settore delle serrature da oltre 25 anni e che aveva il padre che svolgeva questo stesso lavoro.

Scriverò e pubblicherò delle foto e le commenterò.

Tutto questo non vuole essere un insegnamento, un’indicazione o una “scuola”. Non mi ha mai interessato insegnare e non  mi interessa fare lezione, come dicevo sono solo delle riflessioni.

La differenza è che queste riflessioni adesso le pubblico su questo blog.

SECONDO ME LA SICUREZZA E’ FONDAMENTALMENTE UN ATTEGGIAMENTO MENTALE.

La sicurezza in generale, non necessariamente quella legata alla porta blindata di casa. Mi posso sentire sicuro o insicuro perché il mio atteggiamento è legato alle mie esperienze personali, alle persone che conosco, ai fatti che avvengono nei dintorni della mia abitazione o del posto di lavoro, alle notizie di cronaca, ai discorsi dei politici, al senso comune, alla televisione, al personaggio noto o come e chi mi ha venduto la porta o la serratura o l’impianto di allarme.

Questo atteggiamento è legato alle informazioni che ho, che ricevo o che prelevo dal web, dalle riviste, dai giornali, dal passaparola o da chi mi ha informato quando decidevo su cosa acquistare.

Come faccio a farmi un’idea su cosa è sicuro e cosa non lo è?

E poi: sicuro rispetto a cosa? Al topo d’appartamento, al professionista del furto, al ragazzino che arraffa quello alla sua portata?

Le informazioni che ricevo sono obiettive?

Chi mi fornisce queste informazioni è competente? E se lo è ha dei legami commerciali con le aziende che producono dei prodotti che guarda caso faranno proprio il caso mio?

E se il mio “amico” consulente è un esperto? Tipo:

  • un informatico mago del computer e conoscitore delle tecniche cracker o un hacker cosa ne potranno mai sapere di serrature? Fatto salvo quello che riescono a vedere su youtube o quello che cercano di capire con ricerche con google;

  • un ingegnere elettronico esperto di sistemi di allarme e video sorveglianza mi saprà consigliare sul tipo di serratura da adottare?

  • Un negoziante che ha in vetrina da vendere un certo tipo di prodotto cosa mi consiglierà? L’articolo veramente valido o quello su cui ha un forte sconto sul prezzo di listino? Oppure semplicemente mi venderà uno degli articoli che riempiono il suo magazzino.

  • Il tecnico che ha imparato il mestiere nella bottega dello zio ladro e farabutto cosa mi venderà? Magari una serratura valida, ma con una copia della chiave già realizzata?

Proverò ad essere obiettivo. In sostanza elencherò quello che ho realizzato per conto mio come tecniche, metodologie e attrezzi per aprire le serrature. Perché fra aprire e scassinare vi è una bella differenza! Sono due cose ben diverse e distinte. Aprire una serratura significa aprire senza scassare tutto! Perché dopo devo riparare e se l’intervento è poco “invasivo” la riparazione risulterà poco importante o addirittura non necessaria.

Ma anche fra aprire e realizzare la chiave vi sono delle differenze! Naturalmente se la chiave la realizzo senza averne una copia!!!

Precisazione: non ho la pretesa di scrivere delle novità. Sul web troverete delle indicazioni altrettanto valide, anzi forse più valide delle mie!

LA SERRATURA DOPPIA MAPPA:

La serratura doppia mappa è diffusa quasi solo in Italia. È talmente diffusa, radicata e acquisita nel sentito comune che è difficile proporre o convincere che la sicurezza di una porta o di una porta blindata sia possibile svincolarla da questo tipo di serratura.

una tipica e diffusa serratura doppia mappa

una tipica e diffusa serratura doppia mappa

La serratura a doppia mappa viene anche chiamata serratura a leve o a lastrine, a lastre o gorges, oppure definita “la blindata” o la “serratura di sicurezza” o addirittura “ad alta o altissima sicurezza”.

alcune chiavi doppia mappa

alcune chiavi doppia mappa

Il chiavistello o riferma viene mosso dalla chiave, la chiave è vincolata dalle lastrine o mappe o leve o tele.

la lastrina (o lastra o leva o tela)

la lastrina (o lastra o leva o tela)

il mentonnet

il mentonnet

L’altezza delle mappe della chiave consente l’allineamento delle gole delle lastrine e il mentonnet (o mentoniere) può attraversare le lastrine stesse e in questo modo la chiave ruota e il chiavistello si retrae.

la gola della lastrina dove passa il mentonnet

la gola della lastrina dove passa il mentonnet

le mappe della chiave realizzano l'allineamento delle gole delle lastrine consentendo così il passaggio del mentonnet e la rotazione della chiave

le mappe della chiave realizzano l’allineamento delle gole delle lastrine consentendo così il passaggio del mentonnet e la rotazione della chiave

Questa azione si può realizzare solo con la chiave?

Cosa è la chiave? La chiave è un oggetto meccanico che si inserisce nel meccanismo della serratura completandola e realizzando l’azione di scorrimento della riferma liberando i vincoli posti.

L’azione di scorrimento della riferma può essere realizzata anche senza la chiave?

FASE 1 – I GRIMALDELLI BASE:

I"ferri" o "grimaldelli" più elementari: in alto 3 tensori, in basso 3 palpatori.

I”ferri” o “grimaldelli” più elementari: in alto 3 tensori, in basso 3 palpatori.

Il tensore (a sx nella foto) agisce sul carrello nel senso di apertura producendo una tensione contro le lastrine o mappe.

tensore o "ferro" - palpatore o "grimaldello"

 

Con il palpatore o grimaldello (a dx nella foto) si muovono le lastrine facendo in modo di inserire la gola delle lastrine in corrispondenza del mentonnet.

Il mentonnet entra nelle gole delle lastrine e così si riesce a realizzare la prima mandata:

il mentonnet inserito nelle gole di tutte le lastrine - la serratura è "in mezza mandata"

il mentonnet inserito nelle gole di tutte le lastrine – la serratura è “in mezza mandata”

la prima mandata è scattata

la prima mandata è scattata

Da notare che le serrature a doppia mappa per porte blindate nella quasi totalità hanno le mandate pari e le mandate dispari esattamente uguali. Per “mandate” si intende una rotazione di 180° della chiave e il relativo scorrimento del carrello o della riferma:

mandata 1 e 3 - come si allineano le gole delle lastrine

mandata 1 e 3 – come si allineano le gole delle lastrine

mandata 2 e 4 - come si allineano le gole delle lastrine

mandata 2 e 4 – come si allineano le gole delle lastrine

VANTAGGI DI QUESTO METODO:

  • facilità nella realizzazione degli utensili;

  • concetti e operazioni alla portata di tutti (attraverso ricerche con goggle o youtube o dei corsi per serraturieri – Locksmith -).

SVANTAGGI DI QUESTO METODO:

  • bassa velocità nell’eseguire l’apertura (si è costretti a operare tutta la manipolazione di apertura per tutte le 2 o 4 mandate);

  • operatività e velocità di esecuzione legata alla manualità e all’allenamento di chi esegue.

Annunci

6 commenti su “LA NOSTRA SICUREZZA – La serratura doppia mappa – Parte 1:

  1. buona sera quì sopra abbiamo visto delle chiavi chiamate a dppia mappa come si definiscono quelle chiavi piatte dentellate nei vari modi per vari cilindri ? ringrazio e porgo distinti saluti. Simone

    Mi piace

  2. Son tutte cazzate , quando i ladri decidono di rubare in quella determinata abitazione , mappa tre mappe quattro mappe guardiani porte blindate non servono a un cazzo entrano e vi derubano.

    Mi piace

  3. Ciao Arlui, indubbiamente se vogliono entrare entrano! Però per esperienza personale vi dico che la serratura a doppia mappa è motlo sicura e non è da tutti aprirla.
    A meno che il malintenzionato che vuole entrare in casa non sia Arsenio Lupin, dubito che riesca ad entrare 🙂

    Mi piace

  4. Il commento di Angelica è veramente singolare visto che l’evidenza dei fatti dimostra la scarsa sicurezza delle serrature doppia mappa di vecchia concezione. Nel commento scrive:
    Però per esperienza personale vi dico che la serratura a doppia mappa è motlo sicura e non è da tutti aprirla.
    A meno che il malintenzionato che vuole entrare in casa non sia Arsenio Lupin, dubito che riesca ad entrare.

    Poi invece sul suo sito aziendale troviamo scritto:
    PERCHE’ ELIMINARE DOPPIA MAPPA
    Le serrature a doppia mappa sono diventate molto facili da aprire. Ormai ci sono diverse tecniche di scasso dalla più vecchia chiamata anche chiave di forza.

    Queste contraddizioni dimostrano chiaramente che Angelica di serrature non ne capisce assolutamente nulla!

    Mi piace

    • Buongiorno Stefano. Probabilmente hai ragione, non sono un’esperta del settore di sicuro 🙂 Ho solo fatto un commento in base a quello che penso, e ti ringrazio perchè ho capito che è il caso di approfondire l’argomento! Quanto al sito, non è il mio aziendale, ma quello di un’azienda con cui mi sono trovata bene. Buona giornata a tutti.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...